La terapia della famiglia e della coppia

La terapia della famiglia è nata dalla considerazione che i problemi di un individuo sono meglio comprensibili se osservati sullo sfondo della storia del sistema di riferimento più immediato, cioè la famiglia; talvolta può essere vantaggioso leggerli come la manifestazione, attraverso un membro della famiglia, di una crisi che riguarda l’intero nucleo. La terapia della famiglia ha affrontato in questa chiave dagli anni Settanta soprattutto le psicosi e i disturbi alimentari.
L’idea oggi alla base del nostro lavoro è che allargando lo sguardo alla famiglia e ai legami importanti c’è la possibilità di trovare più spiegazioni a una sofferenza o a una crisi, e soprattutto più risorse per affrontarla.
E poi ci sono le sofferenze delle relazioni. A volte è difficile stare insieme. Altre volte è difficile separarsi.
In tutti i casi in cui una sofferenza lega più persone e riguarda la loro relazione, la terapia congiunta della famiglia o della coppia può essere il modo più utile per affrontarla.
Come lavoriamo nello Studio di via Trento a Brescia: l’équipe.